Un Albero di Natale Tutto Speciale

7 dicembre 2008 di Caterina Mezzapelle


MariGiò augura a tutte le ricamatrici e appassionate di hobby creativi un Natale davvero speciale offrendoci una poesia che ci immerge in un’atmosfera mozzafiato, colma di tante emozioni.

Buona lettura!

Leggi…

Il Gioco dei Fili Colorati

13 aprile 2008 di Caterina Mezzapelle


poesie e ricamo marigio'

poesie e ricamo marigio'

Il magico mondo di MariGiò si trasforma ancora una volta in Poesia… le protagoniste sono le coloratissime matassine per ricamo ed un piccolissimo portalavori.

 

La nostra casetta è un cestino da lavoro,

tenuto in bell’ordine dalla nostra padrona.

Siam matassine di filo colorato

alcune nuove, altre usate.

Stiamo strette strette,

una accanto all’altra e

non siamo mai aggrovigliate.

A notte fonda,

quando in casa tutti dormono

noi matassine di filo colorato,

usciamo fuori dal nostro cestino

e tutti insieme una danza inoltriamo.

Ci piace ballare, correre, saltare,

attorcigliarci e poi srotolarci,

far le capriole e i ghirigori.

Come bambini ci divertiamo da matti

giocando e facendo scherzetti e sgambetti.

Ma appena le prime luci dell’alba

filtrano dalla finestra

è tutta una corsa per ritornare in ordine

nella nostra casetta.

Stanchi ma felici ci riposiamo

ed insieme aspettiamo

d’essere usati dalla nostra padrona

che ricamando da vita ai suoi lavori.

Ma ancor di più…

noi fili colorati pensiamo alle prossime serate,

per divertirci da matti con nuovi giochi danze e scherzetti

e poi come sempre ritornare nella nostra casetta.

 

MariGiò

Fonte: www.arte-ricamo.eu 

Vorrei avere un Ago Magico

4 marzo 2008 di Caterina Mezzapelle


poesie e ricamo marigio'

poesie e ricamo marigio'

 MariGiò ci sorprende ancora una volta con le sue poesie sul ricamo. Una vera e propria passione  condivisa  non solo con le proprie amiche ma anche attraverso la scrittura di questo componimento da leggere insieme a tutte voi.

Vorrei avere un ago magico e fare una magia,

trasformare in ricamo i versi di una bella poesia.

Ma la magia sai cos’è?

La Creatività che sta dentro di te!

Vorrei avere un cestino di fili colorati e

scegliere i colori detatti dal mio cuore,

metterli insieme e con l’ago magico ricamare tanti fiori.

Spargere i petali su tutte le strade,

sopra i tetti ed i balconi.

Vorrei avere un ago magico e ricamare tante belle parole

per portare il sorriso e la gioia in ogni cuore.

E quando siamo stanchi ed amareggiati dalle difficoltà della giornata,

un piccolo semplice ricamo fra le mani può portare tanta serenità nel nostro cuore,

con la soddisfazione a lavoro ultimato di aver creato un vero capolavoro.

MariGiò 

I Colori Della Mia Sicilia

12 gennaio 2008 di Caterina Mezzapelle


i ricami della mia sicilia

i ricami della mia sicilia
La Sicilia è una terra dove il fascino della natura si intreccia con quello della cultura, dove il sole illumina di luce intensa le bellissime facciate delle chiese e dei monumenti. Non occorrono i libri di storia per immergerci nelle millennarie città dove la tradizione e il folclore continuano a sorprendere tutti i visitatori.E’ così che MariGiò ci accompagna ancora una volta, attraverso l’arte del poetare, in un tour davvero speciale per tutte le appassionate di ricamo.

 

I Colori Della Mia Sicilia

La natura una ricamatrice provetta,

nella mia bella sicilia di ricami ella ha abbondato,

scegliendo i bei caldi colori che noi siciliani amiamo.

Ha ricamato con tutte le sfumature dell’azzurro

un cielo ed un mare da ammirare.

Ha scelto il rosso per tingere

i bei tramonti e i geranei in fiore.

Ha preferito il verde per creare

i bei prati dove le greggi poter pascolare.

Ha voluto il bianco per creare

i bei mucchi di sale luccicanti al sole

e poi tutti i toni del giallo e dell’arancio

per ricordarci degli ottimi agrumi maturi da poter assaporare.

In questa terra ricca di luci di colori e odori,

le donne siciliane hanno voluto copiare

ciò che madre natura ha saputo fare,

continuando con gusto a ricamare

le bellezze della sicilia e poterle raccontare.

Autore: MariGiò

Fonte: www.arte-ricamo.eu 

Un Antico Lenzuolo Racconta

17 dicembre 2007 di Caterina Mezzapelle


poesie e ricamo marigio'

poesie e ricamo marigio'

Questa poesia è tratta da una storia realmente accaduta intorno al primo ventennio del XX sec. in una delle campagne delle città di Marsala .

Una Signora ha raccontato per diversi anni ai suoi nipotini la sua fanciullezza trascorsa a ricamare e preparare il proprio corredo e quello delle sorelline più grandi prossime allo sposalizio.

Quì di seguito troverete la Poesia di Marigiò  che ci racconta in chiave poetica il vissuto di “Un Antico Lenzuolo” dando la parola e animando questo prezioso tessuto ricamato a mano.

Un Antico Lenzuolo Racconta

Son rimasto per molto tempo in fondo ad un cassetto d’un antico armadio,
avvolto in un telo ingiallito dal tempo.

Aspettavo con ansia d’essere trovato,
guardato ed ammirato
per poter raccontare a tutti una bella storia.

Da semplice stoffa sono stato disegnato e dato
in mano ad una giovane ragazza per essere ricamato
e diventare il suo lenzuolo nuziale.
Ogni giorno ella ricamava seduta davanti al porticato
della sua casa,
con accanto uno sgabello su cui posava
un cestinetto di giungo intrecciato
dove riponeva il necessario.
Dalle gugliate di fili abilmente lavorati sbocciavano fiorellini
e si formavavo volute e retini.
La ragazza ricamava e soavemente cantava.
Le comari e tutto il vicinato si compiacevano di quel ricamo lavorato con amore e pazienza,
infatti bastava uno sguardo per intuirne la bellezza.
I bimbi nello spiazzo correvano e saltavano.
Il profumo delle zagare in fiore inebriavano l’aria,
la ragazza sognava il suo bel lenzuolo ormai ultimato in bella vista sul letto nuziale.
Un giorno, con quella giovane sposa diventata mamma,
condivisi la gioia d’accogliere sopra il mio candido ricamo
un bimbo appena nato e il suo primo vagito.
Sono stato altre volte usato ma poi conservato in un cassetto
e per un po’ dimenticato.
Adesso che sono fra le tue mani,
ti prego voglio ancora un po’ con te restare
e mandare a tutte le donne il mio messaggio.
Da un semplice filo sottile, dall’amore per le cose belle
e un pizzico di fantasia si può custodire,
tramandare con l’arte del ricamo la nostra cultura“.
Autore: MariGiò
Fonte: www.arte-ricamo.eu 

Punto dopo Punto

2 novembre 2007 di Caterina Mezzapelle


poesie e ricamo marigio'

poesie e ricamo marigio'
Marigiò, appassionata di ricami, merletti ed uncinetto oltre a realizzare meravigliosi capolavori con ago e fili colorati utilizza ancora una volta l’arte del poetare per condividere con noi questa meravigliosa arte.
Dopo la poesia Lettere Che Parlano Al Cuore Marigiò, attraverso la poesia Punto dopo Punto ci spiega l’utilizzo delle varie tecniche di ricamo.

 

 Punto dopo Punto

Oggi ho voglia di ricamare, scelgo i punti che so fare;

Il Punto Erba per creare un bel prato verde e su questo riposare.

Il Punto Margherita per ricamare un mazzo di fiori da donare.

Il Punto Vapore per creare leggero e con la fantasia volare via.

Il Punto Nodini per formare i semini di un fiore.

Il Punto Piatto per riempire un piccolo disegno a forma di cuore e farmi felice.

Il Punto Croce per marcare, per siglare, ma anche per

ricordare  Nostro Signore e pregare.

I punti di ricamo son proprio tanti più o meno

semplici o complessi e messi insieme creano

bellezze, ma il punto di ricamo che più mi piace

l’ho inventato io e si chiama punto simpatia.

E’ un punto che lega, che unisce, che trasmette, la

gioia di creare, la voglia di fare.

MariGiò 

 Fonte: www.arte-ricamo.eu

Lettere che Parlano al Cuore

23 ottobre 2007 di Caterina Mezzapelle


poesie e ricamo marigio'

poesie e ricamo marigio'
Si inaugura oggi una nuova sezione in questo sito dedicata alla poesia. Eh si…avete capito bene, spesso l’arte del ricamo non si ferma soltanto ad una semplice attività creativa manuale ma può diventare anche un esercizio così affascinante, rilassante e soprattutto coinvolgente al punto da toccare il profondo del cuore e traformarsi in un’altra attività creativa: l’arte del poetare.

Com’è nata l’idea?

Una carissima Appassionata di ricamo proprio ieri mi ha inviato una meravigliosa poesia scritta con amore e diletto mentre eseguiva i suoi preziosissimi ricami. Ho pensato di creare una sezione apposita affinchè tutti gli appassionati di ricamo possano cimentarsi tra un punto  e un altro alla scrittura di poesie, storielle o singoli versi sul ricamo.

Partecipa anche tu!

Come fare?

Una volta che avete terminato la vostra poesia o il vostro racconto, non vi rimane che inviarmi via e-mail o scrivere direttamente sul forum la vostra poesia/racconto ed io la inserirò nella sezione apposita.

Eccovi quì di seguito la poesia di MariGiò… 

 

 

 Lettere che parlano al cuore

R: Ricordo di un tempo ormai lontano,
quando il ricamo era tradizione.
I: Intrecci di fili leggeri abilmente,
accostati per creare lavori sorprendenti.
C: Conservare, continuare con il ricamo,
la storia della creatività tra le nuove
generazioni per custodire la nostra cultura.
A: Ammirazione per tutte le donne che abilmente
con le loro mani hanno saputo creare meravigliosi
ricami trasmettendoci anche un pezzo del loro vissuto.
M: Mani laboriose, instancabili, mani che sanno
dipingere con ago e filo, mani che sanno creare cose
per offrirle al mondo che ne ha bisogno.
O: Orgoglio di poter mostrare un lavoro ultimato
e dire questo l’ho fatto io.

                                                                                                                         MariGiò per Arte e Ricamo

Fonte: www.arte-ricamo.eu


Copyright di Caterina Mezzapelle Part. I.V.A. 02413940814 - R.E.A. 191812