Schema Con Rose

13 Marzo 2008 di Daniele Frulla


rose punto croce

rose punto croce

La Rosa  è un fiore appartenente alla famiglia delle Rosaceae,esistono numerose specie, con tantissime varietà di colori ed inoltre si possono trovare in specie cespugliose, rampicanti, striscianti, arbusti e alberelli a fiore grande o piccolo.

Il nome, secondo alcuni, deriverebbe dalla parola sanscrita vrad o vrod, che significa flessibile. Secondo altri, invece, il nome deriverebbe dalla parola celtica rhood o rhuud, che significa rosso. Sta di fatto che sin dall’ antichità la coltivazione della rosa era diffusissima, sia come piante ornamentali che per le proprietà officinali ed aromatiche con l’estrazione degli oli essenziali.

 Fonte: Wikipedia

Vi proponiamo uno schema con piccole roselline da ricamare a punto croce per la vostra biancheria per la casa.

Scarica lo schema

E’ possibile inoltre fare un Tour Virtuale presso il Museo delle Rose e scoprire la storia, i segreti e il fascino di questo meraviglioso fiore.

Fonte: www.arte-ricamo.eu

 

Mostra di Ricami a Brisighella

di Daniele Frulla


dal 16 Marzo all'11 Maggio

a Brisighella (RA), una delle città che sin dai primi del 900 ha visto fiorire con successo l'arte del ricamo, si terrà la mostra di ricami organizzata dall'Associazione "C'era Una volta il Ricamo" intitolata:

 "1908-2008"

A 100 anni dall'Esposizione Torricelliana, la tradizione del ricamo a Brisighella continua…".

L'esposizione si terrà presso la chiesa del Suffraggio nel Centro Storico di Brisighella (RA).

L'Associazione "C'era Una volta il Ricamo" è costituita da abili ricamatrici con l'intento di promuovere, ricercare e divulgare le tecniche e le tipologie di ricamo per la zona di Brisighella e di tutta la Valle del Lamone.

Vengono praticate le seguenti tecniche di ricamo:

  1. Ricamo a mano e a telaio; uso di tutti i punti di ornato, sfilature, hardanger, fili contati sia monocromati che policromi; ricamo su tulle e velluto.
  2. Rivalutazione e realizzazione di trine ad ago: reticello ed Aemilia-ars.
  3. Rielaborazione e creazione di motivi ornamentali o geometrici per la confezione di manufatti orginali anche con l'utilizzo di pizzi antichi.
  4. Siamo in grado di creare copriletti, lenzuola, asciugamani da corredo, tende, cuscini, centri, paralumi per arredamento, abiti da cerimonia e da battesimo, camicie da notte, piccoli pezzi per cerimonie.
  5. Recenti realizzazioni di costumi d'epoca medioevale su velluto.

 Fonte: Ricamo Brisighella

Matrimonio

12 Marzo 2008 di Daniele Frulla


Schema a Punto Croce - Cuore e Rosa

Schema a Punto Croce - Cuore e Rosa

Un semplice schema a punto croce per realizzare le vostre bomboniere.

Utilizzare i filati della DMC

La stoffa per eseguire il punto croce deve essere a trama regolare, vi consigliamo quindi stoffe di Lino o Tela Aida.

Questo schema è adatto per realiizzare sacchettini portaconfetti per il giorno del vostro Matrimonio o per ricordare altri eventi speciali.

Buon Lavoro,

Caterina Mezzapelle

Punto Croce – Sublime Stitching

4 Marzo 2008 di Daniele Frulla


sublime stitching

SublimeStitching è l’ultima novità proveniente dal mondo del ricamo. Jenny Hart è una giovanissima imprenditrice di 30 anni, americana, abile non solo ad utilizzare il Blackberry, ma anche il tombolo e il ricamo disegnando icone del Rock e star del Wrestling.

Potete visitare il suo sito ed accedere ai diversi servizi, acquistare prodotti  come kit da ricamo, gli schemi semplici e originali, telai, forbici per ricamo e filati.

Fonte: www.sublimestitching.com

Il Ricamo e Le Diverse Tecniche Che Lo Comprendono

4 Febbraio 2008 di Daniele Frulla


fili colorati

Cos'è il ricamo su canovaccio?

Una definizione dettagliata che spiega le differenze tra Ricamo d'Arazzo (tapestry), Ricamo (embroidery) e Ricamo su Canovaccio (needlepoint).

 fili colorati

In Inghilterra ed in America, uno degli aspetti più confusionari del ricamo è quello di attribuire ad esso diversi termini.

La parola "needlework" per esempio è il termine più utilizzato per descrivere qualsiasi forma creativa utilizzando un ago e filo.

Tra le diverse varietà di "needlework" esiste il termine "needlepoint". Analizzeremo quest'ultimo in un altro momento…

Ricamo, quilt, rug making, maglia e uncinetto sono spesso coperti da un'unica categoria, utilizzando quindi il termine "needlework".

In questo articolo ci occuperemo del ricamo( embroidery), ricamo su canovaccio (needlepoint)  e ricamo su arazzi (tapestry).

 

Il termine "tapestry" è spesso utilizzato insieme al termine ricamo su canovaccio (needlepoint) e il ricamo (embroidery). Questa non è una forma di ricamo su canovaccio. Si tratta, tuttavia, di una forma di "arte tessile".Tapestry è un tessuto, creato a mano o a macchina. Il disegno viene creato attraverso un intricato processo di tessitura.

I lavori ricamati su canovaccio e i ricami vengono spesso confusi con il ricamo ad arazzo (tapestry), perché i prodotti finiti sono molto simili tra di loro. In termini più semplici, il ricamo su canovaccio e il ricamo sono lavorati SU tela o su di un tessuto, mentre il ricamo ad arazzo è IN-tessuto.

Adesso ci occuperemo del ricamo.

 
Ricamo è quell'arte utilizzata come abbellimento o come decorazione per un tessuto. Qualsiasi tessuto può essere ricamato. I due materiali più comuni per il ricamo sono il cotone o il lino. Nel corso dei secoli, sono stati ricamati diversi capi d'abbigliamento e biancheria per la casa.

    
Qualsiasi tipo di filato può essere utilizzato per il ricamo, i più comuni sono quelli di cotone o seta. Che ci crediate o no – in passato i capelli venivano utilizzati per ricamare. Personalmente, preferisco tenere i miei capelli attaccati alla mia testa e per i miei ricami utilizzo le matassine della DMC. Si possono realizzare oggetti interamente ricamati e utilizzare strass decorativi, perline o conchiglie.

Fino al 19 ° secolo il ricamo è stato indicato come "lavoro su tela". Durante il 16, 17 e 18 secolo il termine "petit point" venne comunemente utilizzato per descrivere il ricamo. Oggi, il termine petit needlepoint indica il piccolo punto che viene lavorato su tela.

 
Ci sono due diversi metodi di classificazione dei ricami:
 
  1. Il primo metodo di ricamo si divide in due gruppi:
 
Il ricamo in superficie comprende qualsiasi disegno che è lavorato sulla parte superiore del tessuto. Il lavoro su tela consiste in un disegno ricamato nella tela.

  1. Il secondo metodo di ricamo si divide in due gruppi,
  •  il ricamo a fili contati e
  • il  ricamo libero.
 
Il ricamo a fili contati consiste nel ricamare in un tessuto a trama regolare. Il disegno può essere stampato sul tessuto o no. Il ricamo a punto croce ed il ricamo su canovaccio sono  i due tipi di ricamo a fili contati più comuni . 
 
Sì, ho detto che il "needlepoint" è una forma di ricamo a fili contati. Vorrei arrivare al dunque…Il ricamo semplice è una forma di ricamo che non ti fa preoccupare della trama del tessuto. Un ricamo viene lavorato senza contare i fili e senza seguire nessuno schema. Ogni punto può essere posto come si vuole. Il ricamo Crewel è un orrimo esempio di ricamo libero.

Infine, parliamo di ricamo su canovaccio "needlepoint". Cos'è il ricamo su canovaccio "needlepoint"? Il ricamo su canovaccio, come ho detto prima è una forma di ricamo. Ricordiamo che il termine ricamo è stato comunemente indicato come "ricamo su canovaccio" prima del 19 ° secolo. Oggi, il ricamo su canovaccio è chiamato "needlepoint".

 
Mentre il ricamo viene lavorato in qualsiasi tipo di tessuto, il ricamo su canovaccio "needlepoint" viene lavorato principalmente su canovaccio. Vengono utilizzati filati di lana per ricamare su canovaccio. Il punti impiegati sono punti "fantasia".
 
Ci sono letteralmente centinaia di punti da utilizzare anche se molti di questi punti sono stati adattati con passare degli anni in rapporto allo spessore del tessuto e del filato. Alcuni dei punti di ricamo su canovaccio più comuni sono: il punto croce, il punto gobelin, punto catenella.
 
Per un elenco più completo di questi punti, con le relative  istruzioni e gli schemi, visitare Stitchopedia, un enciclopedia dei vari  punti di ricamo.
 
Fonte: www.arte-ricamo.eu 

Ricamo Colori E Sfumature Per Un Effetto Davvero Originale

31 Gennaio 2008 di Daniele Frulla


 

 
 

Le diverse tecniche di ricamo a punto croce (Inglese e Danese) e il modo in cui vengono utilizzati i diversi fili colorati, DMC Color Variations , possono dare origine a un look davvero speciale quando avrete terminato il lavoro.

 

Monique nel suo blog Inside Number Twenty , ha creato in un campione di stoffa degli esempi utilizzando 3 diverse tonalità di fili variegati in maniera verticale, orizzontale, diagonale e circolare.

Sono stati ricamati in 4 colonne utilizzando la tecnica inglese del punto croce. L'ultima colonna invece è stata creata utilizzando il metodo danese, ricamando nel primo giro il primo mezzo punto e nel secondo giro il secondo mezzo punto completando così le crocette.

Si tratta di una "regola" spesso applicata specie quando si devono utilizzare fili di diversi colori.

La tecnica del punto croce danese può dare origina a  un aspetto morbido dove le tonalità di colori diversi risaltano.

 Fonte: Inside Number Twenty

Alfabeto – Personalizzare i Vostri Ricami

15 Gennaio 2008 di Daniele Frulla


alfabeti punto croce

Ricamare l’intero alfabeto a punto croce , molti secoli fa, non era un semplice esercizio di ricamo ma serviva affinchè le giovani fanciulle apprendessero a leggere e a scrivere visto che non veniva concesso loro di frequentare le scuole.

Mentre le nobili famiglie utilizzavano le lettere dell’alfabeto per cifrare  la propria bianchera  e ricamare nei pregiatissimi tessuti di lino e di seta, inserendo inoltre stemmi araldici e simboli di nobiltà.

Col passare del tempo cifrare la propria biancheria iniziò ad essere una pratica “quasi giornaliera” visto che serviva per distinguere la propria bianchera dagli altri quando si andava a fare tutti insieme il bucato. Con l’avvento dell’industrializzazione l’arte del ricamo si trasformò in un arte creativa praticata soltanto dalle appassionate.

Vi propongo alcuni schemi di alfabeto a punto croce per poter siglare i vostri capi ricamati o poter esprimere scrivendo con ago e filo la frase desiderata.

 

Computer e Ricamo

11 Gennaio 2008 di Daniele Frulla


cross stitch computer

cross stitch computer

Ben-Fino Radin ha realizzato in dimensioni reali una copia del PC Macintosh 128k servendosi del ricamo con  tela magica e filati. Come potete vedere accanto al PC ci sono delle schede che servono per cambiare di volta in volta il display del PC.

Fonte: Dollhouse

Come Scrivere Il Proprio Articolo Su www.arte-ricamo.eu

24 Dicembre 2007 di Daniele Frulla


Se volete condividere la vostra passione con gli altri siete nel posto giusto. In questo sito tutti possono pubblicare notizie, mostre, corsi, eventi riguardanti il mondo del ricamo, merletti, uncinetto e arti creative.

Come? Seguendo il video e le istruzioni indicate quì di seguito imparerete subito a scrivere i vostri articoli:

 

{youtube}8tZouGKgw68{/youtube}

 

– Nella Sezione Login: Inserire Username e Password;

– Nel Menù Utente cliccare sulla sezione Inserisci;

– Fate click su Articoli

Vi troverete davanti una pagina:

 

Nel Menù "Nuovo": Selezionate la sezione sulla quale avete deciso di scrivere;

Inserite adesso il

1) Titolo dell'articolo,

2) La categoria,

3) Nel testo introduttivo scrivete una breve sintesi di tutto ciò che andrete a scrivere nel Testo Esteso.

Se la notizia è breve scrivete tutto nel Testo Introduttivo.

Attenzione: Ricordarsi di Salvare tutto ciò che avete inserito negli appositi spazi altrimenti rischiate di perdere tutto.

 

 

 

L'amministratore del sito si riserva la facoltà di vagliare tutti gli articoli. Se non siano pertinenti potrà decidere di non pubblicarli.

Buon ricamo a tutte!!

 

Autore:Caterina Mezzapelle

Fonte: www.arte-ricamo.eu 

 

Un Antico Lenzuolo Racconta

17 Dicembre 2007 di Caterina Mezzapelle


poesie e ricamo marigio'

poesie e ricamo marigio'

Questa poesia è tratta da una storia realmente accaduta intorno al primo ventennio del XX sec. in una delle campagne delle città di Marsala .

Una Signora ha raccontato per diversi anni ai suoi nipotini la sua fanciullezza trascorsa a ricamare e preparare il proprio corredo e quello delle sorelline più grandi prossime allo sposalizio.

Quì di seguito troverete la Poesia di Marigiò  che ci racconta in chiave poetica il vissuto di “Un Antico Lenzuolo” dando la parola e animando questo prezioso tessuto ricamato a mano.

Un Antico Lenzuolo Racconta

Son rimasto per molto tempo in fondo ad un cassetto d’un antico armadio,
avvolto in un telo ingiallito dal tempo.

Aspettavo con ansia d’essere trovato,
guardato ed ammirato
per poter raccontare a tutti una bella storia.

Da semplice stoffa sono stato disegnato e dato
in mano ad una giovane ragazza per essere ricamato
e diventare il suo lenzuolo nuziale.
Ogni giorno ella ricamava seduta davanti al porticato
della sua casa,
con accanto uno sgabello su cui posava
un cestinetto di giungo intrecciato
dove riponeva il necessario.
Dalle gugliate di fili abilmente lavorati sbocciavano fiorellini
e si formavavo volute e retini.
La ragazza ricamava e soavemente cantava.
Le comari e tutto il vicinato si compiacevano di quel ricamo lavorato con amore e pazienza,
infatti bastava uno sguardo per intuirne la bellezza.
I bimbi nello spiazzo correvano e saltavano.
Il profumo delle zagare in fiore inebriavano l’aria,
la ragazza sognava il suo bel lenzuolo ormai ultimato in bella vista sul letto nuziale.
Un giorno, con quella giovane sposa diventata mamma,
condivisi la gioia d’accogliere sopra il mio candido ricamo
un bimbo appena nato e il suo primo vagito.
Sono stato altre volte usato ma poi conservato in un cassetto
e per un po’ dimenticato.
Adesso che sono fra le tue mani,
ti prego voglio ancora un po’ con te restare
e mandare a tutte le donne il mio messaggio.
Da un semplice filo sottile, dall’amore per le cose belle
e un pizzico di fantasia si può custodire,
tramandare con l’arte del ricamo la nostra cultura“.
Autore: MariGiò
Fonte: www.arte-ricamo.eu 

1 2 3 4 9

Copyright di Caterina Mezzapelle Part. I.V.A. 02413940814 - R.E.A. 191812