Punto Raso o Punto Pittura

12 Settembre 2009 di Caterina Mezzapelle


foglia ricamata a punto raso

Il punto raso detto anche punto pittura è una variante del punto piatto e fa parte di una serie di punti di ricamo definiti classici. Per il punto raso vengono impiegati filati di colori diversi, con punti di varia lunghezza disposti in maniera irregolare per far si che il chiaroscuro del modello in sottili e accurati passaggi cromatici. Il tessuto di fondo viene completamente ricoperto da fitte gugliate di filati serici policromi, il cui effetto satinato crea risultati analoghi a quelli del raso dipinto.

Questo tipo di punto di ricamo veniva utilizzato molto in oriente ed in particolare in Cina per riempire disegni di paesaggi animali e fiori, è spesso presente nei ricami del sec. XV soprattutto per eseguire gli incarnati, sostituendo il punto diviso precedentemente utilizzato, mentre dal sec. XVI con questo punto sono realizzate complesse figurazioni di evidente ispirazione pittorica.

Il punto è semplice da eseguire anche se come tutti i punti di ricami richiede molta precisione e accortezza nell’accostamento dei colori. Il tipo di filato da utilizzare è il cotone moulinè ad uno o a due capi; il lavoro viene eseguito su telaio in maniera tale che la tensione del tessuto e dei fili sia sempre la stessa; l’ago deve essere sottile e viene scelto in rapporto al tessuto che utilizzate, cio’ vi permetterà di evitere buchi nel tessuto e spazi eccessivi tra un filo e l’altro.

 

Materiali

 

Esecuzione

imparare il punto raso

Si lavora in giri di andata e di ritorno con 2 fili di Muliné.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright di Caterina Mezzapelle Part. I.V.A. 02413940814 - R.E.A. 191812