Punto Croce per Principianti – Elementi Base

21 Gennaio 2010 di Daniele Frulla


rose punto croce tovaglia da tavola

L’arte del punto croce è uno degli hobby più popolari al mondo. Facile da imparare e da eseguire, il punto croce è un ricamo costituito da tantissime crocette che insieme formano disegni molto belli. Questo divertente hobby creativo appartiene ad una determinata categoria di ricamo: il ricamo a fili contati.

Il punto croce richiede infatti  l’utilizzo di un tipo di tessuto a trama regolare in maniera tale che la ricamatrice possa riportare i quadratini dello schema di ricamo sul tessuto contando i fori e posizionando in maniera corretta i punti.

Molto spesso, gli schemi a punto croce vengono riportati su un determinato tipo di tessuto chiamato tela Aida. Alcune ricamatrici  creano progetti su altri tipi di tessuti ed utilizzano il telaio da ricamo per mantenere l’uniformità dei punti. Il tipo di tessuto da utilizzare dipende dal livello di abilità che si ha e dal disegno che si sta creando. Il punto croce è utile per abbellire grembiulini per bambini, biancheria per la casa, altri oggetti e regali.

Abili ricamatrici creano progetti a punto croce su tela plastificata o su carte e cartoncini di diverso tipo realizzando cartoline, scrapbooking ed altro ancora. Naturalmente non si può ricamare a punto croce senza utilizzare i filati adatti. Esiste una vasta gamma di filati per eseguire il punto croce: cotone, lana o fili di seta. Di solito sono molto colorati motivo per cui è possibile mettere in pratica la propria creatività…proprio come una tavolozza di colori.

 

Se sei interessata e desideri imparare a ricamare a punto croce, ti consiglio di utilizzare le guide di ricamo gratuite presenti in questo sito o sul blog www.artedelricamo.com e di acquistare i materiali base per poter cominciare.

 

matassine punto croce

Una volta che hai capito se il punto croce è il ricamo che fa per te potrai cominciare ad eseguire progetti semplici per poi passare a quelli più complessi. Ti consiglio di iniziare con progetti a punto croce che richiedono solo pochi fili colorati e di utilizzare la tela Aida.

Quando esegui il primo progetto a punto croce, vorresti avere a disposizione tutti i materiali per ricamo. La prima cosa da fare è quella di cominciare con la lettura del progetto e seguire le istruzioni. Ti consiglio di leggere attentamente la legenda dello schema da ricamo e di assicurarti di aver compreso bene tutti  i simboli che corrispondono ad ogni colore. Tieni sempre a portata di mano una matita perché succederà spesso di fare alcuni segni sullo schema da ricamo.

Il punto croce consiste nell’utilizzo di filati per ricamo a uno o a sei capi. Sulle istruzioni presenti nello schema troverai le indicazioni su quale filato utilizzare e quanti capi impiegare. Più spessa e più grande è la trama del tessuto, e più fili da ricamo dovrai utilizzare. Non aggrovigliare i fili, utilizza sempre gli organizer e i cartoncini avvolgi matassine.

E’ fondamentale imparare nel ricamo a punto croce come iniziare un lavoro e in particolar modo come saldare il filo sia all’inizio che alla fine del lavoro, quando occorrerà cambiare il filato del colore e quando termina la gugliata. Ricordati di non fare mai nodi sui fili e di cominciare e terminare il lavoro saldando il filo all’interno del tessuto.

Non mi resta che augurare buon ricamo a tutte le ricamatrici!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright di Caterina Mezzapelle Part. I.V.A. 02413940814 - R.E.A. 191812