Acquistare Schemi di Ricamo a Punto Croce Online

di Caterina Mezzapelle


acquisti online

acquisti online

Hai mai acquistato uno schema a punto croce online? Preferisci comprare gli album a punto croce direttamente in edicola? Alcuni conoscono già com’è bello ricevere schemi di ricamo via email o scaricarli direttamente dalle pagine web dedicate: si risparmia sulle spese di spedizione e non occorre aspettare diversi giorni per ricevere lo schema a punto croce. E’ importante comunque munirsi di una stampante.

Artedelricamo ha creato per te una guida con dei consigli che potranno esserti utili per la scelta dello schema di ricamo e per assicurarti che il disegno acquistato soddisfi le tue aspettative.

Se non hai mai acquistato uno schema di ricamo online ti informo che esistono molti negozi che offrono schemi scaricabili direttamente dal web; gli acquirenti hanno una grande opportunità: la possibilità di scegliere e acquistare lo schema giusto.

Consulta attentamente le pagine dei siti che vendono schemi a punto croce e leggi attentamente ciò che essi offrono.

Nel momento in cui acquisterai lo schema a punto croce dovrai ricevere:

E’ molto importante per il venditore offrire tutti gli elementi sopra elencati.

Un altro modo per essere certi della qualità del prodotto è quello di consultare eventuali schemi gratuiti a punto croce che il negozio stesso mette a disposizione nella sua pagina web.

acquistare prodotti di merceria online

Cerca nel sito del venditore gli schemi gratuiti a punto croce e scaricali per verificare la qualità. Sei soddisfatta del risultato? Soddisfatta dello schema? I simboli e lo schema sono abbastanza chiari da leggere? Affianco allo schema è presente la lista completa dei filati da utilizzare? Se sei soddisfatta dello schema a punto croce gratuito, allora è molto probabile che sarai soddisfatta anche dei prodotti che questo sito ti offre.

Un altro modo per scegliere lo schema a punto croce è quello di individuare il numero di colori presenti sullo schema. Questo potrebbe sembrare irrilevante, ma non lo è.

A mio parere, tenendo in considerazione alcuni anni di esperienza posso dire:

 

Fai attenzione alla quantità di colori utilizzati nel grafico. E’ difficile avere a disposizione tutte le sfumature di uno stesso colore in questo caso chiedi ad una ricamatrice esperta che ti consiglierà le tonalità di matassine da acquistare. Credo che uno schema a punto croce con minimo 60 colori sia in grado di catturare l’immagine dettagliata.

Mostramercato di Miniature per Case da Bambola

di Caterina Mezzapelle


case di bambola

case di bambola

Si terrà dal 12 al 14 febbraio a Milano la 6° edizione di Miniaturitalia, mostramercato di miniature per Case di Bambola. Alla mostra verranno esposti, da abili artigiani internazionali e italiani, le loro creazioni e novità in scala 1:12.

Orari: venerdì 9 – 21:30; sabato 11-19 (pubblico); domenica 10:30 – 18:30. Workshop si terranno nella giornata di venerdì.

Informazioni: Hotel Michelangelo, via Scarlatti 33 (lato sinistro stazione di Milano Centrale)

Fonte: www.miniaturitalia.it

Mostre di Ricamo e Merletti – Febbraio 2010

di Caterina Mezzapelle


clubdelpuntoincroce

Mostra di Ricamo e Merletti a Firenze

Dal 2 al 12 febbraio, Il Club del Punto in Croce, organizza una mostra di ricami, merletti e patchwork intitolata Filo Botanica. La mostra si terrà nell’antica Torre de’Pulci a Firenze e sarà aperta tutti i giorni, tranne sabato e domenica, dalle 15 alle 18.

Per maggiori informazioni: info@ilclubdelpuntoincroce.com

Fonte: www.ilclubdelpuntoincroce.com

 

Mostra di Ricamo a La Spezia

 

mostra di ricamo a la spezia

Dal 5 Febbraio, si terrà a La Spezia presso il Museo civico etnografico Giovanni Podenzana la mostra di ricamo intitolata Trame sottili. L’arte del ricamo nelle raccolte museali e nei corredi delle famiglie spezzine.

L’esposizione, curata da Rossana Piccioli in collaborazione con Valerio P. Cremolini, presenterà antichi ricami delle collezioni del museo, tovaglie da testa settecentesche proveniente dalle Cinque Terre e gli eleganti fazzoletti ricamati dalla Val di Magra fino ad arrivare ai ricami della metà del XX secolo.

Fonte: www.exibart.com

Ricamare a Punto Croce – Schemi e Disegni per Matrimonio

di Caterina Mezzapelle


rose matrimonio

rose matrimonio

Sei alla ricerca di un regalo per il matrimonio dei tuoi amici o dei tuoi parenti? Vorresti evitare i soliti regali e realizzare qualcosa di tuo? Quì di seguito trovi una piccola guida con delle idee regalo molto originali che potranno esserti utili per realizzare qualcosa di unico e prezioso.

Se sei un’appassionata di ricamo e arti creative ti consiglio di mettere in campo prima di tutto la creatività e fantasia che c’è in te. Prima di acquistare i materiali per la realizzazione del progetto pensa bene cosa regalare: un album per le foto del matrimonio oppure se gli sposi desiderano ricevere regali in busta puoi realizzare un biglietto di auguri ricamato a punto croce.

Prima di cominciare a ricamare:

Occorrerà del tempo e molta pazienza per trovare il disegno a punto croce adatto e personalizzarlo in maniera da rendere più originale possibile il progetto.

Una volta che hai scelto il disegno ed il tessuto adatto ti dedicherai alla scelta dell’alfabeto giusto, potrai così aggiungere al  progetto date, cifre o nomi da ricamare a punto croce oppure una semplice frase e la data del matrimonio. Se si tratta dell’anniversario di nozze potrai aggiungere dei simboli che rappresentino gli anni trascorsi insieme o i nomi dei bambini.

 

Alfabeti a Punto Croce – Schemi Gratuiti

ems_logo

 

Sul sito Cross Stitch Accademy trovi lo schema di un alfabeto a punto croce. Oltre alle lettere in carattere maiuscolo ci sono anche i numeri utili per ricamare la data delle nozze.

Freepatternsonline mette a disposizione tantissimi schemi di alfabeti a punto croce.

 

Quale Disegno per Matrimonio Scegliere?

Molti preferiscono acquistare direttamente lo schema a punto croce, seguono le istruzioni ed utilizzano i colori presenti nella legenda posta accanto allo schema. Questo non è del tutto sbagliato ma come ti avevo anticipato prima, la cosa migliore da fare è creare lo schema di ricamo, oppure personalizzare lo schema già esistente.

Lo schema di ricamo più scelto è l’albero della vita da ricamare a punto croce per realizzare un quadretto o un cuscino. Il dono rappresenta  l’augurio agli sposi per un cammino di gioia e prosperità. Questo regalo naturalmente diventerà con il passare degli anni un cimelio di famiglia!

Ci sono poi schemi che rappresentano sposi, fedi nuziali, cuori e ghirlande di fiori  con dediche personalizzate. Sul Blog Cross Stitch about.com è disponibile lo schema gratuito degli sposi da ricamare a punto croce.

 

 

Idee e Progetti a Punto Croce per il Matrimonio

Quadro: regalare un quadretto a punto croce rappresentante l’albero della vita, per il matrimonio dei tuoi amici o di un tuo parente, può essere un’idea davvero originale. Donerai agli sposi un’opera d’arte da appendere sulle pareti della loro casa.

Album Fotografico: spesso il giorno del matrimonio vengono scattate agli sposi tantissime foto. È possibile realizzare un album fotografico con la copertina ricamata a punto croce. Sarà un regalo molto utile per gli sposi in quanto potranno personalizzare ancora di più l’album incollando le loro foto con la tecnica dello scrapbook.

Il Guestbook: Durante il Matrimonio o alla festa di Anniversario delle Nozze, gli sposi mettono a disposizione degli invitati un libro dove poter lasciare dediche e pensieri. Piuttosto che acquistare al negozio il solito libro per gli invitati, potrai realizzare un guestbook: personalizza la copertina ricamando a punto croce un disegno appropriato.

Giarrettiera: La tradizione dice che la sposa debba indossare “Qualcosa di prestato, blu, qualcosa di vecchio e qualcosa di nuovo”. È possibile creare una giarrettiera ricamata a punto croce da personalizzare con simboli e cifre.

Fazzoletti: Un’altra tradizione per il matrimonio è quella di offrire alla sposa un fazzoletto. Puoi trovare fazzoletti su cui ricamare le iniziali degli sposi e la data delle nozze.

Cuscino per le Fedi: tantissime ricamatrici amano realizzare eleganti cuscini porta fedi. Le tecniche di ricamo più utilizzate sono il punto croce e  il ricamo classico.

Coperta in Quilt: Se sei un’appassionata di ricamo e cucito, questo è un ottimo regalo per il matrimonio o anniversario. È possibile ricamare su alcuni quadrati di stoffa dei disegni a punto croce: fiori o figure geometriche.

Scatole Porta Oggetti: Ogni coppia riceve il giorno del matrimonio tanti oggetti preziosi. Potrai acquistare delle scatolette porta oggetti e personalizzarle rivestendole con del tessuto ricamato a punto croce.

Punto Croce per Principianti – Elementi Base

di Caterina Mezzapelle


punto croce

rose punto croce tovaglia da tavola

L’arte del punto croce è uno degli hobby più popolari al mondo. Facile da imparare e da eseguire, il punto croce è un ricamo costituito da tantissime crocette che insieme formano disegni molto belli. Questo divertente hobby creativo appartiene ad una determinata categoria di ricamo: il ricamo a fili contati.

Il punto croce richiede infatti  l’utilizzo di un tipo di tessuto a trama regolare in maniera tale che la ricamatrice possa riportare i quadratini dello schema di ricamo sul tessuto contando i fori e posizionando in maniera corretta i punti.

Molto spesso, gli schemi a punto croce vengono riportati su un determinato tipo di tessuto chiamato tela Aida. Alcune ricamatrici  creano progetti su altri tipi di tessuti ed utilizzano il telaio da ricamo per mantenere l’uniformità dei punti. Il tipo di tessuto da utilizzare dipende dal livello di abilità che si ha e dal disegno che si sta creando. Il punto croce è utile per abbellire grembiulini per bambini, biancheria per la casa, altri oggetti e regali.

Abili ricamatrici creano progetti a punto croce su tela plastificata o su carte e cartoncini di diverso tipo realizzando cartoline, scrapbooking ed altro ancora. Naturalmente non si può ricamare a punto croce senza utilizzare i filati adatti. Esiste una vasta gamma di filati per eseguire il punto croce: cotone, lana o fili di seta. Di solito sono molto colorati motivo per cui è possibile mettere in pratica la propria creatività…proprio come una tavolozza di colori.

 

Se sei interessata e desideri imparare a ricamare a punto croce, ti consiglio di utilizzare le guide di ricamo gratuite presenti in questo sito o sul blog www.artedelricamo.com e di acquistare i materiali base per poter cominciare.

 

matassine punto croce

Una volta che hai capito se il punto croce è il ricamo che fa per te potrai cominciare ad eseguire progetti semplici per poi passare a quelli più complessi. Ti consiglio di iniziare con progetti a punto croce che richiedono solo pochi fili colorati e di utilizzare la tela Aida.

Quando esegui il primo progetto a punto croce, vorresti avere a disposizione tutti i materiali per ricamo. La prima cosa da fare è quella di cominciare con la lettura del progetto e seguire le istruzioni. Ti consiglio di leggere attentamente la legenda dello schema da ricamo e di assicurarti di aver compreso bene tutti  i simboli che corrispondono ad ogni colore. Tieni sempre a portata di mano una matita perché succederà spesso di fare alcuni segni sullo schema da ricamo.

Il punto croce consiste nell’utilizzo di filati per ricamo a uno o a sei capi. Sulle istruzioni presenti nello schema troverai le indicazioni su quale filato utilizzare e quanti capi impiegare. Più spessa e più grande è la trama del tessuto, e più fili da ricamo dovrai utilizzare. Non aggrovigliare i fili, utilizza sempre gli organizer e i cartoncini avvolgi matassine.

E’ fondamentale imparare nel ricamo a punto croce come iniziare un lavoro e in particolar modo come saldare il filo sia all’inizio che alla fine del lavoro, quando occorrerà cambiare il filato del colore e quando termina la gugliata. Ricordati di non fare mai nodi sui fili e di cominciare e terminare il lavoro saldando il filo all’interno del tessuto.

Non mi resta che augurare buon ricamo a tutte le ricamatrici!

Come Creare uno Schema di Alfabeto a Punto Croce

di Caterina Mezzapelle


alfabeto lettera c

alfabeto lettera c

Ti capita spesso di voler aggiungere nomi, date e altre informazioni sui  progetti di ricamo a punto a croce? Finisci sempre per accontentarti di alfabeti a punto croce disponibili on-line o nei kit  di ricamo che hai acquistato? Capita spesso che alcuni alfabeti sono disponibili in caratteri che non soddisfano i nostri gusti, le esigenze; gli schemi sono molto pesanti o non si adattano ai nostri progetti di ricamo. E così finiamo per mettere da parte il nostro progetto di ricamo, con il dubbio, in attesa di trovare le lettere giuste.

Non perdere la speranza in quanto vi è una risposta a questo dilemmaa: puoi creare l’alfabeto desiderato a punto croce utilizzando la tua capacità creativa. In questo modo potrai fare a meno dei noiosi schemi di ricamo disponibili on line o dei kit a punto croce.

Ho pensato di condividere con te alcuni consigli utili per poter realizzare e personalizzare gli schemi di alfabeti a punto croce:

La prima cosa che dovrai fare sarà quella di procurarti dei fogli di carta millimetrata. Tuttavia, sarà necessario sapere quale tipo di carta quadrettata sarà adatta per il tuo progetto di ricamo. Se stai pensando di realizzare un monogramma di grandi dimensioni, ti consiglio di utilizzare un foglio di carta millimetrata.

La carta millimetrata è infatti utilizzata per realizzare schemi di ricamo complessi o di grandi dimensioni. Per i progetti più semplici puoi utilizzare benissimo un foglio di quderno a quadri piccoli.

Dopo aver selezionato il tipo di carta millimetrata appropriato, potrai iniziare a immaginare il tipo e lo stile del carattere che desideri inserire nel tuo progetto di ricamo. Sarà in corsivo? Sarà in grassetto? O entrambi in corsivo e in grassetto? Una volta che hai deciso come sarà il tuo alfabeto e come dovrà apparire nel progetto di ricamo, potrai iniziare a disegnare la lettera sul tuo foglio a quadretti.

Assicurati che il disegno sia tracciato lungo le linee orizzontali. Se hai deciso di realizzare una lettera alta 6 quadretti, cerca di mantenere lo spazio compreso in quei quadretti.

Il passo successivo che dovrai fare sarà quello di ripercorrere le lettere. Nel fare questo, sarà necessario utilizzare linee verticali.Potrai  anche andare al di là delle intersezioni grafiche della linea, al fine di completare la lettera desiderata.

Una volta che avrai imparato a realizzare gli schemi, potrai completare la data e scrivere il tuo nome. Prima di applicare il tuo schema a punto croce sul tuo progetto, ti consiglio di esercitarti piu’ volte su carta, in questo modo potrai scoprire altri modi per rendere unico il tuo stile, le lettere e numeri.

 

Quì di seguito alcuni esempi di schemi realizzati dalle nostre amiche ricamatrici:

alfabeto punto croce corsivo

Sul Blog Cocorubinus ecco un romantico alfabeto a punto croce in corsivo ideale per personalizzare la biancheria per la casa.

alfabeto punto croce

Sul Blog Lesgrillesdeliselotte è disponibile lo schema di un alfabeto a punto croce. Utilizzando lo schema potrai comporre la frase che desideri scrivere con ago e filo su un asciugamano, un quadretto oppure un servizietto di prima colazione.

 alfabeto a punto croce con merlo

Symiote comincia a pensare alla primavera ed offre uno schema di un alfabeto con letterine rosa e verdi ed un merlo da ricamare a punto croce.

Mostra Seta, Oro, Cremisi. Segreti e Tecnologia alla Corte dei Visconti e degli Sforza

di Caterina Mezzapelle


museo poldi pezzoli

museo poldi pezzoli

Fino al 21 febbraio 2010 presso il Museo Poldi Pezzoli di Milano si terrà la mostra Seta, Oro, Cremisi. Segreti e Tecnologia alla Corte dei Visconti e degli Sforza.

Con l’arrivo a Milano di due commercianti di seta provenienti da Firenze e da Genova, invitati da Filippo Maria Visconti, arriva a Milano la tessitura della seta. Nella capitale lombarda viene così avviata un’attività intensa e allo stesso tempo complessa  dando vita ad una profiqua attività che si afferma sempre piu’ negli anni successivi.

La mostra presenta una preziosa produzione artistica rappresentata da circa cinquanta opere tra pregiati velluti a disegno, damaschi e lampassi, per lo più broccati con oro e argento, il rarissimo caftano appartenuto ad un boiardo della Valachia, ricami in seta con oro e perle (al ricamo è dedicata una sezione della mostra), carte da gioco, preziosi codici miniati, oreficerie e dipinti.

Questi manufatti documentano lo strettissimo intreccio tra le diverse arti suntuarie che caratterizzava la produzione milanese e insieme le origini e lo sviluppo della nuova attività tessile.

Grazie alle nuove tecnologie messe a disposizione dalla Fondazione IBM Italia e al supporto scientifico ed operativo fornito dal Master in Catalogazione Informatica del Patrimonio Culturale dell’Università Cattolica è possibile documentarsi e visitare virtualmente le collezioni artistiche e tesisli attraverso il sito internet www.museopoldipezzoli.it

Un’altra novità è la possibilità di accedere direttamente dal vostro smartphone all’audioguida in versione mp3 permettendovi di ascoltare le spiegazioni delle collezioni durante la visita al museo.

Le opere esposte testimoniano i risultati di uno studio sui tessuti lombardi dal 1382 al 1535, iniziata nel 2007 e condotta dall’Istituto per la Storia dell’Arte Lombarda insieme al Museo Poldi Pezzoli. Moltissime le scoperte, tra cui le caratteristiche di alcune tinture e le conseguenti innovazioni tecnologiche nel loro impiego da parte delle manifatture sforzesche.

Fonte: www.museopoldipezzoli.it

Mostra di Ricami e Tessuti ad Ischia

di Caterina Mezzapelle


mostra di ricami e tessuti ad ischia

Dal 26 dicembre al 6 gennaio 2010, presso il Complesso Museale di Villa Arbusto a Lacco Ameno si terrà la mostra di ricamo e tessuti “La regina Amalia e il suo tempo – i costumi e l’arte presepiale nel XVIII secolo”.

Sarà possibile ammirare gli abiti che con i loro tessuti e ricami, resero più belle e raffinate le donne ed eleganti gli uomini alla corte della regina Amalia di Sassonia, moglie di re Carlo di Borbone.

La mostra, organizzata in collaborazione con l’Ente Provinciale del Turismo di Napoli, con il finanziamento della Regione Campania, Assessorato al Turismo e Assessorato ai Beni Culturali, fa parte delle iniziative del comune dedicate alla Stagione del Barocco.

Fonte: www.julienews.it

Punto Croce Schemi – Auguri di Buon Anno

di Caterina Mezzapelle


buon anno a punto croce

buonanno

Come Augurare un Felice Anno Nuovo? Le nostre amiche ricamatrici hanno deciso di utilizzare il punto croce scrivendo frasi augurali per il nuovo anno e inserendo accanto alle frasi simboli e bordure molto originali.

Quì di seguito trovi una guida ai migliori schemi di ricamo a punto croce dedicati al Nuovo Anno che potranno esserti utili per realizzare biglietti augurali e decorazioni per decorare la tua casa.

 

Servizietti di Prima Colazione con Elfi Natalizi – Stile Robot di Sibling Craftery

di Caterina Mezzapelle


robot natalizi

robot natalizi

Vorresti regalare per Natale qualcosa di utile ai tuoi amici? Quì di seguito trovi le istruzioni utili per realizzare servizietti indiviuali con immagini molto divertenti.

Livello di difficoltà: Principianti

Punti Utilizzati: Punto Scritto, Punto Erba, Punto Catenella
Dimensioni: Approssimativamente 6,5 X 6,25 cm.

Materiali utilizzati:

I disegni, tratti dal Blog Sibling Craftery, sono adatti per realizzare servizietti di prima colazione natalizi come regalo per i vostri amici appassionati di robotica.

Dopo aver scelto il tipo di stoffa per creare i servizietti individuali, ritaglia il tessuto dalla dimensione di cm 42×52 (misura finita) – da rifinire a piacere.

Una volta ritagliato il tessuto riporta su stoffa il disegno dei robot natalizi e comincia a ricamare il disegno. Lo schema di ricamo è disponibile in pdf.


Copyright di Caterina Mezzapelle Part. I.V.A. 02413940814 - R.E.A. 191812